Curriculum
le nostre storie

L'Orchestra Giovanile di Assisi, già presente in grandi festival, è nata da un progetto dell'estate 2018 all'interno di un corso di formazione orchestrale che si è svolto nella cittadina francescana. L'obiettivo primario è sempre stato quello di stare insieme suonando e il nostro desiderio è sempre quello di stare bene insieme facendo musica. Con questo principio l'orchestra ha già avuto modo di esibirsi in alcuni festival e stagioni concertistiche, come Pieve Classica, Assisi Suono Sacro, Festival Valenzano Symphony, ottenendo sempre graditissimi complimenti dai presenti ai concerti e per questo che la speranza è quella di stare bene con la nostra musica insieme a chi ci vorrà ascoltare, sentire.


LILIANA BERNARDI - violino

Liliana Bernardi, "musicista dalla straordinaria vitalità e grande capacità comunicativa, di altissimo livello musicale e violinistico con una spiccata personalità ed energia" (Kaplan, senior violin professor Julliard School - New York), inizia lo studio del violino a Viterbo, prosegue gli studi a Roma con il M° A. Pelliccia e si diploma presso il Conservatorio Statale Santa Cecilia, ottenendo poi, con il massimo dei voti e un premio speciale, il diploma di alto perfezionamento presso l'Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma con il M° B. Antonioni e M° F. Ajo.

Approfondisce il repertorio cameristico all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia con il M° Rocco Filippini; ottiene poi il diploma di merito e la borsa di studio presso l'Accademia Musicale Chigiana di Siena con i maestri Dario De Rosa e Renato Zanettovich con i quali ha conseguito anche il diploma presso la scuola internazionale di musica da camera del "Trio di Trieste".

Vincitrice di numerosi concorsi e riconoscimenti, svolge un'intensa attività concertistica, da solista, in duo ed in prestigiose formazioni cameristiche, che l'ha portata ad esibirsi in più di 50 Paesi del Mondo tra America, Asia, Russia, Europa e Medio Oriente, in prestigiosi teatri e sale da concerto quali: il Teatro alla Scala di Milano, il teatro San Carlo di Napoli, Lingotto di Torino, Musikverein di Vienna, Bolshoi di Mosca, Opera City di Tokyo, Coliseum di Buenos Aires, Concert Hall di Shanghai, Opera di Parigi, Beethovenhalle di Bonn, Teatro Municipal di Rio de Janeiro, Teatro Argentina e Sala S Cecilia del Parco della Musica di Roma, l'Auditorium di S. Cecilia Roma, il Teatro Petruzzelli di Bari, Teatro alla Fenice di Venezia, l'Auditorium della Cultura di Cadca in Slovacchia. Come solista, spalla e concertino ha collaborato con direttori e orchestre di fama internazionale tra le quali Orchestra del Teatro e Filarmonica della Scala di Milano, Orchestra Regionale della Toscana (Ort), Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l'Orchestra del Teatro Lirico di Spoleto (OTLis), Orchestra Accademia della Scala di Milano, la New Jersey Philharmonic Orchestra, Teatro Regio di Parma, Orchestra del Festival Barocco Viterbo, con le quali ha inciso diversi cd per la Emi e Musicom.

Nel repertorio cameristico affianca al tradizionale duo con pianoforte (con pianisti quali Elena Matteucci, Giuliano Mazzoccante e Paola Volpe) formazioni poco usuali con l'arpa, la chitarra e il contrabbasso. Sempre alla ricerca di nuovi dialoghi e incontri musicali ha inoltre creato progetti musicali trasversali tra le varie arti: letteratura, danza, immagine.

Attiva anche nel campo della musica contemporanea, ha eseguito numerosi brani in prima assoluta, alcuni dei quali a lei dedicati da compositori italiani e stranieri tra cui A. Halapsis, C. Piccolo, U. Chialastri, L. Bellini, M. Pagotto, G. Podio.

Membro stabile del prestigioso e storico organico dei Filarmonici di Roma, è stata invitata a suonare dai Cameristi della Scala di Milano, dai Cameristi di S. Cecilia e nell'orchestra da camera d'Italia (OCI) da Salvatore Accardo.

Ha collaborato con grandi musicisti tra i quali M. Rostropovich, Uto Ughi, M. Vengerov, M. Pollini, S. Mintz, S. Accardo, V. Mullova, L. Lortie, ecc. e direttori come R. Muti, G. Sinopoli, W. Sawallisch, W. Gerghiev, K. Nagano,M.w. Chung, R.De Burgos, L. Maazel, Z. Mheta, L. Berio, G. Prêtre, M. de Bernard, S. Argiris, U.B. Michelangeli, Claudio Abbado, Yuri Temirkanov.

La sua discografia comprende il CD per violino e chitarra, dal titolo "Quattro contro Sei" e "Viaggio Italiano per violino ed arpa", entrambi editi da Alfa Music Classic e distribuiti da Egea.

Partecipa inoltre a programmi radiofonici per registrazioni e interviste tra cui: Radio Vaticana, Rai Tre, Radio Classica, Radio Svizzera Italiana.

Proveniente da una famiglia di professori, ma non musicisti, Liliana ha sicuramente ereditato lo spirito dell'insegnamento dai genitori, e, laureata in discipline musicali con 110/110 lode, si dedica con passione all'insegnamento.

Ha inoltre approfondito con maestri di varie scuole violinistiche le diverse tecniche didattiche:

con il Maestro G. Zhislin si è perfezionata alla Hochschule für Musik di Wurzburg in Germania, con il maestro Kaplan, docente alla Juilliard school, ha frequentato e ottenuto il diploma ai corsi del Mozarteum a Salisburgo, con il M° Salvatore Accardo all'Accademia "W. Stauffer" di Cremona.

Unendo il personale interesse per le attività motorie e l'amore per l'insegnamento e ispirandosi ai recenti orientamenti didattici basati sull'approccio neuro-motorio globale, applica le competenze di istruttrice di ginnastica posturale all'insegnamento strumentale. È inoltre docente abilitata Suzuki, didattica specializzata all'insegnamento dei bambini a partire dai tre anni, convinta dell'importanza che l'approfondimento e la ricerca debbano partire sempre dalle basi ("l'albero cresce dalle radici, non tirandone le foglie").

Vincitrice del Concorso Nazionale del Ministero della Pubblica Istruzione, insegna presso il Conservatorio di Perugia dove ricopre anche l'incarico di referente Erasmus.

È regolarmente invitata come docente in numerose masterclass in Italia e all'estero.

I suoi alunni si distinguono in concorsi Nazionali e Internazionali: l'"Hyperion" di Ciampino, il "Riviera Etrusca" di Piombino, il concorso Città di Firenze Premio "Crescendo", il Premio "Clivis" di Roma, Citta di Viterbo, il concorso "Le ali della musica, note di rinascita" Città dell'Aquila, il Concorso Nazionale le Camenae Pompei.

È direttore artistico dell'Associazione Liberarmonia, del Concorso internazionale di musica "Città di Viterbo", giunto alla sua quattordicesima edizione, e vice presidente dell'A.gi.Mus. di Roma (sezione Castelli) che promuove attività musicali per i giovani talenti italiani organizzando stagioni concertistiche e Master.

ANTONIO LUBIANI - VIOLINO

Antonio Lubianioriginario di Sassari, si diploma a Genova e si perfeziona a Firenze e Fiesole.

Già da giovane studente frequentava orchestre e gruppi da camera, indirizzando così sin da subito la sua passione e manifestando la sua volontà di specializzarsi nella tecnica orchestrale. Dal 2004 al 2006 é stato preparatore degli archi a Spoleto.

Ha collaborato e collabora tutt'ora con numerosi gruppi e orchestre, anche come Primo Violino, ed é regolarmente invitato dal Conservatorio di Parma come collaboratore esterno dell'orchestra.

Tra le istituzioni e le orchestre in cui ha suonato e lavora tutt'ora figurano la Fondazione Arturo Toscanini di Parma, il Teatro La Fenice di Venezia, l'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, l'Orchestra Filarmonica Italiana, l'Orchestra Nuova Scarlatti di Napoli.


PAOLO OGNISSANTI,

Si è diplomato nel 1988 in Violoncello all'Istituto Musicale "L.Boccherini" di Lucca. Si è perfezionato con i Maestri Amedeo Baldovino, Franco Maggio Ormezowsky e Andrea Nannoni. Collabora con numerose Orchestre come l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra dell' Accademia di Santa Cecilia, Orchestra A. Toscanini di Parma, 'I Filarmonici di Torino' e l'Orchestra del Carlo Felice di Genova; in qualità di Primo violoncello con l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Haydn di Bolzano, l'Orchestra del Carlo Felice di Genova con l'Orchestra "A. Scarlatti" della R.A.I. di Napoli, l' O.F.I. (Orchestra Filarmonica Italiana),. Dal 1996 è il Primo violoncello dell'Orchestra del Festival Pucciniano. Svolge anche una intensa attività solistica con l'Orchestra da Camera Luigi Boccherini di Lucca, dove ricopre il posto di Primo violoncello. Oltre all'impegno con varie orchestre, la sua attività è rivolta alla Musica da Camera, in particolar modo al Quartetto d'archi e al Trio con pianoforte; si è perfezionato sotto la guida dei Maestri Piero Farulli e Andrea Nannoni all'Accademia Musicale Chigiana a Siena e ai Corsi di Perfezionamento di Fiesole con il M° Milan Skampa e con il Trio di Trieste. Sempre per la Musica da Camera suona stabilmente con Stefano Pagliani (ex primo violino del Teatro alla Scala), Demetrio Comuzzi (viola del Nuovo Quartetto Italiano) che lo portano ad esibirsi in prestigiose Stagioni concertistiche.

Nel 2000 è risultato idoneo al concorso per violoncello di fila per l'Orchestra di Santa Cecilia.

Nel 2008 è stato invitato, in qualità di Primo violoncello con l'Orchestra dell'Opera di Shangai, alla Turandot sotto la bacchetta del M° Lu Jia al Gran Teatro Nazionale di Pechino.

Con l'Orchestra del Festival Puccini in qualità di Primo violoncello ha effettuato tournée in Giappone, Cina, Emirati Arabi, Nicaragua, Panama e Cuba.

Dal 2010 regolarmente viene invitato a suonare, in qualità di Primo Violoncello dell'Orchestra del Festival Pucciniano, in Nicaragua al Teatro Nacional Ruben Dario per il Fastival Puccini del Centro America.

Nel 2013 il M° D. Oren lo ha voluto come Primo violoncello nella Stagione Lirica del Teatro Verdi di Salerno.

Nel 1990 è risultato idoneo al concorso riservato per i Conservatori per l'insegnamento di Violoncello. E' stato docente della cattedra di Violoncello presso l'Istituto Musicale 'V. Bellini' di Catania, al Conservatorio di 'G. Verdi' di Como, al Conservatorio di Musica 'A. Scontrino' di Trapani.

Dal 2008 titolare di ruolo della Cattedra di Violoncello presso il Conservatorio di Musica 'N. Paganini' di Genova.

Suona con un violoncello L. Honorè. 


David PADELLA - CONTRABBASSO

Si avvicina alla musica all'età di otto anni come piccolo cantante, contemporaneamente studia pianoforte e poi intraprende lo studio del contrabbasso. Si diploma nel 2009 con il M° A. Trebbi al conservatorio "G. Rossini" di Pesaro. Nel 2005 lavora per alcune puntate di RADIORAIUNO. Nel 2010 supera le audizioni per i corsi di alto perfezionamento presso l'Accademia "WALTER STAUFFER" di Cremona con il M° F. Petracchi. Nel 2011, presso il conservatorio "G. B. Pergolesi" di Fermo (FM), consegue la laurea specialistica di 2° livello in Musica da camera con il M° A. Gentile, cui seguirà, nel 2014, quella in Contrabbasso con il M° S. Bruni. Sta conseguendo il biennio di specializzazione in Musica jazz presso il conservatorio "Morlacchi" di Perugia. Ha frequentato inoltre numerosi seminari in ambito classico con i grandi contrabbassisti italiani. Dal 2011 lavora con l'ORCHESTRA FILARMONICA MARCHIGIANA per le stagioni operistiche dell'Arena Sferisterio di Macerata. Nel 2013 con l'ORCHESTRA LUIGI CHERUBINI di Piacenza, diretta dal M° RICCARDO MUTI, si esibisce in prestigiosi teatri internazionali; partecipa al RAVENNA FESTIVAL 2013. Nel 2014, a Locarno ha accompagnato il concerto del tenore ANDREA BOCELLI. Nel 2014 è il primo contrabbasso in una tournée italiana dell'orchestra Sinfonica di Toyota (Giappone), diretta dal M° TOSHAKI HAYASHI. È inoltre contrabbassista per concerti in Vaticano e si esibisce con due prestigiosi rappresentati del Tango a livello mondiale: il M° H. U. PASSARELLA e il M° M. PIETRODARCHI. E' docente di contrabbasso presso il Liceo Classico e Musicale "A. Mariotti" di Perugia. 


Gabriele FALCIONI - CORNO

Nato a Terni, si diploma in corno presso il Conservatorio "B. Marcello"di Venezia.

Si perfeziona presso l'Accademia del Teatro alla Scala e l' Accademia "A.Toscanini" sotto la guida di Hermann Baumann e Radek Baborak. Frequenta master class con Stefan Dohr e Radovan Vlatkovic ed il corso annuale con Alessio Allegrini presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.

Vincitore e finalista di concorsi nazionali ed internazionali per corno: Concorso "Santa Cecilia", Concorso "Zoppi" , Concorso "Ceccarossi" .Ha vinto ed è risultato idoneo nelle audizioni e nei concorsi presso quasi tutte le principali orchestre d'Italia.

Scelto da Riccardo Muti nell'Orchestra Cherubini, ha collaborato con Claudio Abbado nell'Orchestra Mozart. Già primo idoneo al concorso per III corno presso il teatro lirico di Cagliari, nel 2010 ha vinto l'audizione per I corno solista presso il Teatro alla Scala di Milano collaborando per 3 stagioni sotto la guida di D.Barenboim.

Nel 2015 è risultato vincitore del concorso per I corno presso il Teatro Petruzzelli di Bari, dove ha suonato per circa un anno. A settembre 2016 ha vinto un trial period come Principal Horn presso la Royal Philharmonic Orchestra di Londra e da novembre ha cominciato la collaborazione anche con la Mozarteum Orchester Salzburg sempre come primo corno. Ha collaborato inoltre con la Philharmonia Orchestra di Londra, l'Orchestra della Radio della Svizzera Italiana di Lugano e con l'Orchestre de Chambre di Lausanne.

Si è esibito nei più importanti Teatri del mondo: La Scala Milano, Royal Albert Hall Londra,Vienna Musikverein, Philharmonie Berlin, Kennedy Hall Washington, Tohnalle Zurigo, Mozarteum Salisburgo, Suntory Hall Tokyo, ecc ; sotto la guida dei più grandi direttori d'orchestra: Abbado, Gatti, Muti, Barenboim, Luisi, Chailly, Maazel, Dudamel, Gergiev, Pappano, Pretre, Harding, Chung, Tate, Masur, Temirkanov, Bichkov, Askenhazy, Inbal, Rostropovic.

Ha registrato gran parte del repertorio cornistico per RAI , DECCA,SONY, EMI, Warner, BBC.

Ha insegnato nell'Istituto pareggiato "G.B.Pergolesi" di Ancona, i conservatori di Padova, Castelfranco Veneto e Monopoli. Sovente è invitato come componente di giurie di concorsi ed in veste di docente in masterclass in Italia e all'estero (Italian Brass week 2012).

Dall'anno accademico 2016-2017 è docente di corno presso l'Istituto Superiore di studi musicali "R.Franci" di Siena.


Mario DANI - OBOE

Mario Dani si diploma in oboe con il massimo dei voti presso l'I.M.P "R. Franci" di Siena, sotto la guida del M° A. Bianchi nel 1987.
Si perfeziona in Oboe e musica da camera presso la Scuola di Musica di Fiesole sotto la guida dei M° P. Borgonovo e G. Garbarino e, in musica contemporanea presso l'Accademia Chigiana di Siena , dove segue un corso per la SIMC sotto la guida del M° G. Garbarino.
Nel 1988, appena diplomato, entra stabilmente a far parte dell'orchestra "i pomeriggi musicali" di Milano, con la quale esegue un vastissimo repertorio sinfonico, lirico e solistico sia in Europa che in Asia e Africa. Ricoprirà i ruoli di oboe e corno inglese fino al 2007.
Si è esibito con numerose orchestre presso prestigiosi teatri italiani quali Teatro alla Scala, teatro Dal Verme, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Donizetti di Bergamo, Auditorium della RSI di Lugano, Teatro la Pergola di Firenze. Partecipa a numerose incisioni discografiche e video per numerose case discografiche quali: Dynamic, Even Classic, La Bottega Discantica, RCS, Arcadia, Frame.
Con l'"Ensemble Nuovo Contrappunto" del M° Ancillotti ha recentemente inciso "Prélude à l'après-midi d'un faune" di Debussy per la celebre rivista "Amadeus".
Ha suonato con musicisti di fama internazionale quali G. de Payer, M.Ancillotti, M.turkovich, P.Gallois, O.Zoboli, H.Schellenberger, O.Maga, D.Gatti, A.Ballista, G.Gavazzeni, U.B.Michelangeli, M.de Bernart. R.Buchbinder, A.Ceccato etc.
Da sempre interessato agli aspetti tecnologici degli strumenti ad ancia, compie approfondite ricerche sulla costruzione e il funzionamento dell'ancia per oboe, analizzandone ogni aspetto tecnologico e fisico-acustico, è considerato in Italia uno dei maggiori esperti in materia. Recentemente ha tenuto una masterclass sull'ancia per oboe presso il conservatorio "G. Verdi" di Milano.
Tiene Masterclass per varie Istituzioni.
Attualmente suona stabilmente con l'"Ensemble Nuovo Contrappunto"; Si dedica all'approfondimento della musica Barocca e classica su strumenti originali.
Apprezzato didatta, dal 2006 collabora con l'istituto di musica H.W.Henze del Cantiere d'arte di Montepulciano come insegnante di Oboe; dal 2004 insegna Oboe all' I.S.S.M. "R. Franci" di Siena. Svolge un'intensa attività concertistica sia in orchestra che in formazioni cameristiche. 


Paolo BELTRAMINI - CLARINETTO

Paolo Beltramini primo Clarinetto Solista dell'Orchestra della Svizzera Italiana, ha vinto oltre 20 concorsi Nazionali e Internazionali tra i quali il 1° Premio assoluto al prestigioso Concorso Internazionale di Clarinetto "Primavera di Praga 1996"(unico clarinettista Italiano ad avere vinto tale premio), il 2° premio al Concorso Internazionale per la Musica di Camera di Parigi 1996 e il 1° premio assoluto al Concorso di Musica da Camera di Trapani 1997, per il quale ha ricevuto altresi' il "Premio della Stampa".

Tali affermazioni hanno imposto Paolo Beltramini all'attenzione del pubblico e della critica come uno dei piu` interessanti virtuosi odierni di strumento a fiato nel panorama musicale Internazionale.

Diplomatosi brillantemente a 18 anni presso il conservatorio "G.Verdi" di Milano, si è perfezionato in seguito presso la Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo con T. Friedli e W.Boeykens e presso l'Accademia Chigiana di Siena con il G. Garbarino dove, nel 1987, ha ottenuto il diploma d'Onore e una borsa di studio della Siae.

Raffinato interprete di tutto il repertorio clarinettistico è stato ospite di prestigiose Istituzioni Concertistiche e si è esibito nelle piu` importanti Sale da Concerto in tutta Europa, Asia, Africa , Stati Uniti e Sud America. In veste di solista ha suonato piu` volte i concerti di Mozart, Nielsen, Mercadante, Rossini, Weber, Ponchielli, Francesconi, Anzaghi con l'Orchestra della Svizzera Italiana, l'Orchestra da Camera di Mantova ,Camerata S. Petersburg, Kurpfalzisches Kammerorchester Mannheim,Orchestra Sinfonica della Radiotelevisione Slovena, Prague Symphony Chamber Orchestra, Orchestra G. Cantelli, Osnabruker Synphonieorchester, Virtuosi di Aquileia,.

Ha collaborato inoltre con M.Argerich, A. Lonquich,

A. Lucchesini ,G.Carmignola, E.Dindo M.Bourge,M.Rizzi, M.Brunello, il Quintetto Bibiena, i quartetti di Fiesole, Stamic, Prometeo. In qualità di Primo Clarinetto ha suonato con le Orchestre: Royal Concertgebouw di Amstertdam, Filarmonica della Scala, Orchestra Nazionale della Rai di Torino, Santa Cecilia di Roma, Mahler Chamber Orchestra, Orchestra da Camera di Mantova, Orchestra da Camera Italiana ... sotto la guida dei direttori: B.Haitink, L.Mazel, G.Pretre, N.Jarvi,

W.Askenazy, G. Sinopoli, M. Wung Chung, M. Jansson , D.Harding, A.Lombard, W. Delman, E.Imbal, S. Accardo, D.Gatti, M.Pletnev.

Viene invitato regolarmente in giurie di concorsi Nazionali e Internazionali ed è stato docente in Master Classes in Italia, Svizzera, Usa, Giappone , Francia, Slovenia e Portogallo.

Ha inciso per Chandos, Ricordi, Fonit Cetra, Stradivarius, Rainbow, AS disc, RS, ed ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive per Radio France ,BBC,RAI, RTSI, Czech Radio, Limen Tv,National Tunisina,Radio Classical National Spagnola.

Paolo Beltramini è un Artista "RIPA" e Silverstein.

E' titolare della cattedra alla Hochschule di Luzern.  


Francesco SERI - DIRETTORE D'ORCHESTRA

Francesco Seri è nato a Pieve S. Stefano, piccolo paese in provincia di Arezzo, ha iniziato giovanissimo lo studio del clarinetto al Conservatorio "F. Morlaccchi" di Perugia, dove si è diplomato brillantemente sotto la guida del M° Andrea Marzà. La sua formazione musicale, in qualità di clarinettista, lo vede collaborare con alcune tra le orchestre e formazioni cameristiche più rappresentative del panorama nazionale, Orchestra Nazionale di S. Cecilia, Sinfonietta di Roma, Orchestra Sinfonica di Milano, Cameristi di Roma, Ottetto Amadeus e Quartetto Recital. Ha frequentato corsi di perfezionamento all'Accademia Chigiana di Siena sotto la guida dei Maestri Giuseppe Garbarino e Richard Stoltzman e al Mozarteum di Salisburgo con il Maestro Alfred Prinz.

In seguito questa prima fase della sua formazione professionale inizia lo studio della direzione d'orchestra con il M° Piero Bellugi a Firenze. Successivamente riesce ad avere l'onore di studiare direzione d'orchestra e perfezionarsi con il Maestro Carlo Maria Giulini.

E' stato il Direttore Musicale dell'Orchestra Sinfonica di Terni, dell'Orchestra Città di Arezzo. Ha lavorato in qualità di direttore musicale con solisti di chiara fama tra i quali, Gloria Banditelli, Luca Vignali, Lia Altavilla, Giuliano Giuliani, Marinella Pennicchi, Luis Bacalov.

Sue interpretazioni sono state incise dalle case discografiche Quadrivium, RaiTrade, Raimbow Classic. E' stato il direttore musicale della colonna sonora del film "Dieci inverni", voluto espressamente dai compositori Francesco De Luca e Alessandro Forti.

Con i suoi studenti ha realizzato un progetto "Orchestra Liceo Mariotti" con la quale ha vinto l'edizione 2018 del Premio Teatro di San Carlo di Napoli come migliore esecuzione e migliore interpretazione rossiniana.

E' il fondatore dell'Orchestra Giovanile di Assisi, progetto dedicato a giovani studenti musicisti.

Attualmente insegna clarinetto e musica d'insieme al Liceo Musicale "A. Mariotti"di Perugia.